Risarcimento diretto e modulo blu: come si compila

Innanzitutto la compilazione del modulo blu non è obbligatoria, ma comunque consigliabile, in quanto riduce i tempi di liquidazione ed evita il contenzioso.

Dal 2007 in caso di sinistro, ci si deve rivolgere alla propria compagnia: il modulo blu, firmato da entrambi i protagonisti dell’incidente, deve essere compilato in ogni parte che riguarda la data, il nome e il cognome degli assicurati, il numero delle targhe, le due compagnie assicurative, disegno o descrizione dell’incidente (o entrambi, per maggiore chiarezza), e appunto le due sottoscrizioni.

Il modulo compilato prevede 4 copie, ed ogni assicurato ne trattiene due: una per sé e l’altra per la propria assicurazione.

E’ fondamentale inoltre che le copie risultino identiche tra loro: eventuali aggiunte sono possibili, ma devono essere contemporaneamente presenti in ognuno dei moduli.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *