I piani previdenza per combattere la crisi: una tutela per i lavoratori esiste

In un momento così particolare come quello che stiamo vivendo in Italia oggi svaniscono, di giorno in giorno, le certezze per moltissimi giovani lavoratori ma anche per chi, meno fortunato, si è trovato in un periodo particolarmente sfavorevole della propria vita.

Garanzie per il futuro – Quando il lavoro diventa un problema e persino le professioni più quotate sono difficili da gestire, ecco che arriva la preoccupazione per il futuro. Preoccupazione più che legittima quella legata ad uno stipendio sicuro e, in previsione futura, ad una pensione che riesca a non impensierire negli anni a venire. A questo pensano anche le compagnie assicurative che cercano di andare incontro al fabbisogno e alle nuove esigenze degli italiani stipulando polizze in grado di garantire la tranquillità economica che attualmente lo stato italiano non permette di avere in modo pieno e concreto.

Nuovi piani previdenza per una tranquillità maggiore – Un fondo pensionistico viene visto come un investimento per il futuro, una sorta di integrazione economica, una previdenza complementare per professionisti, lavoratori autonomi e dipendenti. Ci sono tantissime opzioni che una compagnia di assicurazioni può sottoporre all’attenzione del cliente con una gestione finanziaria che si adatta perfettamente alle singole esigenze.

La libertà di scegliere quello che vogliamo – C’è chi, ormai prossimo alla pensione, vuole solo avere una sicurezza in più per il suo patrimonio e chi invece, muovendo magari solo i primi passi nel mondo del lavoro, decide di tutelarsi autonomamente e in maniera scrupolosa. In un caso o nell’altro quello che appare evidente è che le compagnie assicurative diventano baluardo di sicurezza per i propri clienti e sempre più persone si rivolgono ad esse. Le assicurazioni sull’abitazione, sull’auto e sulla persona non bastano più! Infatti esse, oggi, vengono affiancate da quelle sulla previdenza, che sono tutelate e garantite da un organo esterno alle assicurazioni (Covip- Commissione di vigilanza sui fondi pensione) e rappresentano, per i cittadini, una sorta di seconda pensione. In effetti non si fa altro che pagare delle rate mensili oggi, per avere una sicurezza economica un domani.

Non solo piani individuali: oggi le aziende si tutelano così – Le compagnie assicurative prevedono sia fondi pensione aperti che chiusi, sia individuali che collettivi. Molto spesso sono le aziende private quelle che si rivolgono direttamente alla compagnia assicurativa in accordo con i propri dipendenti che creano così un “collettivo” che comporta notevoli agevolazioni ai clienti da parte della compagnia assicurativa. Possiamo quindi davvero parlare di clienti “assicurati”, con polizze di questa tipologia, dato che ci si assicura in modo completo e concreto contro una particolare situazione socio-economica che può, da un momento all’altro, creare problemi ad intere famiglie.

La tutela per i giovani lavoratori esiste davvero – Soprattutto i giovani, quelli che sono davvero colpiti dalla crisi che alberga attualmente nel mondo del lavoro, a poter compiere la scelta importante di affidarsi ad un consulente di una compagnia di assicurazioni per poter affrontare, senza rischi e senza ulteriori preoccupazioni, tutte le incognite che ogni tipologia di lavoro, in un momento storico come questo, può comportare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *