Polizze assicurative collettive

      1 commento su Polizze assicurative collettive

Una polizza assicurativa collettiva può essere un contratto assicurativo particolarmente interessante soprattutto in determinate circostanze. In genere, con questo termine si identifica un contratto che viene stipulato per molti assicurati, per esempio appartenenti alla medesima categoria professionale. La situazione tipica in cui si realizza ciò è quella relativa ad un’assicurazione stipulata da parte di un datore di lavoro in favore dei propri dipendenti.
Le polizze assicurative di natura collettiva sono particolarmente vantaggiose e la loro importanza non va sottovalutata.
Tuttavia, è sempre bene leggere la nota informativa e tutte le condizioni del contratto che ci si appresta a firmare, in modo da essere precisamente informato circa la reale copertura assicurativa e le prestazioni di cui si potrà usufruire in caso di sinistro.
Molto spesso, proprio in virtù della speciale caratteristica che possiedono, le polizze collettive sono pensate per venire incontro ai bisogni dei lavoratori, senza contare che vengono alimentate, in molti casi, grazie al tfr dei dipendenti stessi.
Dal punto di vista di un’impresa, quindi, l’esborso risulta essere comunque limitato, dal momento che si ricorre al tfr che comunque spetterebbe ai lavoratori, i quali potranno poi godere della rivalutazione del capitale.
Nell’eventualità in cui il premio assicurativo sia corrisposto tramite il tfr dei lavoratori, rimane la possibilità per questi ultimi di chiedere la parziale liquidazione delle somme già maturate, esattamente come previsto dalla legge, che non può essere ignorata o infranta.
Un ulteriore vantaggio, per le aziende, risiede nel fatto che – grazie alla sottoscrizione di polizze assicurative collettive di questa natura – i costi di gestione amministrativa del tfr vengono interamente demandati alla compagnia assicurativa coinvolta.
Anche le assicurazioni sulla vita possono prevedere delle assicurazioni collettive. Le garanzie a cui si accede saranno le medesime delle polizze vita individuali, dunque si potrà ottenere un capitale in caso di morte o di invalidità permanente o anche nella circostanza in cui si dovesse verificare la risoluzione del rapporto di lavoro.
Secondo quanto previsto dalle classificazioni usate nel settore, le assicurazioni collettive si possono dividere in tre diverse categorie.
Abbiamo, quindi, le assicurazioni di gruppo, gestite come contratti collettivi annuali, rinnovabili a scadenza, grazie ai quali si garantisce la copertura nel caso di rischio morte o invalidità per un certo gruppo di aderenti non inferiori, di numero, a 25.
Vi sono, poi, le assicurazioni del trattamento di fine rapporto, dei contratti che prevedono speciali indennità per i dipendenti, così come abbiamo avuto modo di specificare in precedenza.
Infine, il terzo gruppo è costituito da quelle assicurazioni previdenziali che riguardano un’ampia fascia di popolazione e che sono tese a mettere insieme le tutele sanitarie pubbliche con quelle private, attivando delle tutele collettive volontarie.
Al momento, non esiste purtroppo una normativa specifica relativa e, di conseguenza, le tariffe che vengono impiegate sono quelle previste per le assicurazioni di natura individuale. Tuttavia, i costi di gestione risultano comunque essere più contenuti visto il maggior numero di clienti che aderiscono alla medesima proposta assicurativa.
Anche i piani pensionistici possono rientrare in questa categoria. Di norma, in questo caso, l’accordo avviene su base volontaria e la gestione prevede maggiormente dei criteri di capitalizzazione del capitale accumulato.

One thought on “Polizze assicurative collettive

  1. Gianni

    Ho avuto una grave patologia con relativo intervento chirurgico, angioplastica. L’Inps in data 1/12/2011 mi ha riconosciuto l’assegno di invalidità. Desidero sapere se posso chiedere l’indennizzo assicurativo per una carta di credito revolving.
    Grazie
    Gianni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *