Polizza assicurativa tirocinanti

      1 commento su Polizza assicurativa tirocinanti

Sebbene talvolta potrebbero essere sottovalutare, le coperture assicurative per i tirocinanti e per gli stagisti sono senza dubbio alcuno molto importanti e vale la pena parlarne in modo più approfondito.
Ad esempio, con la responsabilità civile nei confronti di terze parti stipulabile da parte delle Università con la famosa compagnia dei Lloyd’s, si avrà una tutela nel caso in cui si verificassero dei danni a terzi, involontari e non con origine dolosa, durante le attività istituzionali.
Allo stesso modo, si solleva l’università assicurata anche da eventuali responsabilità nei confronti di prestatori di lavoro.
La copertura assicurativa include sempre:
docenti, studenti con attività a tempo parziale e studenti collaboratori di tutorato, ricercatori, personale con contratto di collaborazione coordinata e continuativa o a progetto, personale tecnico amministrativo, lavoratori interinali,  studenti, dottorandi,  borsisti, tirocinanti e studiosi , laureati e diplomati dell’università durante le previste attività di stage. Spesso esistono delle limitazioni circa la validità della copertura assicurativa nel resto del mondo, ma solo per i tirocinanti in medicina e in chirurgia.
Per poter attivare la copertura, in seguito ad un sinistro, si dovrà aver cura di trasmettere una relazione dettagliata per definire in modo esatto quanto avvenuto.
Anche l’Inail, così come previsto da parte dell’ex DM 142/98 prevede la gestione di una copertura assicurativa per conto dello Stato in favore di studenti o neolaureati che siano impiegati in tirocini formativi.
Tuttavia, va specificato che non si tratta di una polizza assicurativa infortuni ma del recepimento delle disposizioni di legge e dalle procedure adottate dello stesso ente.
La copertura Inail è subordinata, comunque, alla ricorrenza del presupposto oggettivo che i tirocinanti e gli stagisti siano esposti ad un rischio specifico derivante proprio dalle attività condotte, che si tratti di esercitazioni pratiche, di lavoro o di ricerca scientifica.
Questo significa, quindi, che la copertura si limita soltanto ai possibili rischi collegati alle attività pratiche che sono oggetto del tirocinio, a patto che le stesse rientrino tra quelle passibili di tutela ai sensi dell’art. 1 n. 28 del T.U. approvato con DPR n. 11 24/65.
Interessante la parte normativa relativa ai tirocini all’estero, in quanto la copertura assicurativa per infortuni sul lavoro non è normalmente applicata al di fuori del territorio italiano.
Tuttavia, sono possibili degli accordi specifici e ad hoc tra università o altri centri di ricerca, coinvolgendo compagnie assicurative private per la copertura degli studenti che si vogliano recare all’estero per esperienze di lavoro o di ricerca.
Non vanno dimenticate, poi, le  polizza infortuni cumulative, come quelle proposte da Assitalia.
Questo tipo di assicurazione opera durante tutta la permanenza di uno stagista all’interno dell’università o anche estraneo all’università, sia in Italia sia all’estero, ma all’interno del quale i tirocinanti si trovino per ricerca o attività lavorative.
Anche gli spostamenti effettuati sono tutelati, sempre a patto che avvengano solo dopo debita autorizzazione.
Inutile sottolineare, quindi, che i viaggi di istruzione sono anch’essi compresi, previa autorizzazione da parte delle autorità didattiche.
Ricordiamo, infine, che secondo quanto stabilito dal decreto legislativo n. 81/2008 per lo svolgimento di tirocini presso aziende a rischio si dovrà effettuare una visita medica a carico dell’azienda ospitante.

One thought on “Polizza assicurativa tirocinanti

  1. manuel

    Buongiorno, sono Colombo Manuel, frequento l’istituto privato (GRANDI SCUOLE)
    e come da mio indirizzo (PERITO TURISTICO) devo svolgere un tirocinio/stage in agenzia di viaggio con durata minima di 3 settimane.
    Vi chiedo a voi, se riesco ad attivare un’assicurazione da solo, visto che la mia scuola non è in grado di fornirmi la documentazione necessaria per attivare uno stage essendo una scuola privata.

    Aspetto vostre risposte, grazie in anticipo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *