Le polizze malattie, quali caratteristiche?

      Nessun commento su Le polizze malattie, quali caratteristiche?

I cittadini italiani possiedono già una copertura sanitaria che ne garantisce le cure, ed è quella che li lega al Servizio Sanitario Pubblico. Basta recarsi presso una struttura pubblica o convenzionata ed è possibile ottenere delle prestazioni in caso di materia. I costi sono o inesistenti o, comunque, molto contenuti.

Perché, allora, rivolgersi ad una polizza malattia? Di cosa si tratta? Con la polizza malattia si copre, tramite il contratto stipulato con una compagnia assicurativa, il rischio di essere ricoverati e perdere, in questo modo, parte del proprio reddito. Altresì, vengono coperte le spese eventualmente sostenute, anche presso aziende private, per ottemperare alle cure necessarie.

Con le polizze malattia si possono prevedere delle diarie giornaliere, anche non in caso di ricovero, ma se soggetti a gessatura e immobilizzatura; può essere compresa l’invalidità permanente da malattia; viene proposto il rimborso o per tutti i tipi di cure e ricoveri o soltanto per quelli che avvengono in occasione di grandi interventi chirurgici. Sarà bene, quindi, leggere con attenzione quali clausole si sottoscrivono, e verificare la congruità del premio richiesto dalla compagnia rispetto ai servizi offerti e alla qualità degli stessi.

Normalmente, si tratta di un’assicurazione molto interessante da stipulare, poiché permette anche in caso di finanze non troppo floride, di permettersi sempre un adeguato livello di cure, in qualsiasi tipologia di struttura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *